Montefranco

Da non perdere

montefranco-chiesa-santa-maria-assunta-1

Di origine medioevale, conserva le tracce del passaggio di San Bernardino da Siena.

Monte Moro

I resti di un antico insediamento romano sorto sulla montagna a nord di Montefranco.

Storia e tradizione

Montefranco sorge a circa quattrocento metri di altezza, tra olivi e boschi di querce e pinete, e domina sulla valle del Nera

 

Nel 1228 alcuni uomini di Arrone lasciarono il loro paese per sottrarsi al dominio di Rinaldo, che scorrazzava in Val di Narca per conto di Federico II, e passarono sotto il dominio di Spoleto sul Colle di Bufone che fu loro concesso. Questo nuovo paese fu per gli arronesi una terra franca: da qui, il nome Montefranco. 

 

Nel corso dei secoli il borgo rimase legato all’influenza spoletina, anche se provò a distaccarsene in più di un’occasione: nel 1522 partecipò a una rivolta dei castelli della Valnerina contro Spoleto, ma Urbano VIII ve lo riunì nel 1627. Nel 1799 fu occupato da bande di insorti, ma anche questa volta il dominio spoletino resistette.

 

A partire dal 1860 fu comune autonomo nel nuovo Regno d’Italia, e dopo il 1927 entrò a far parte della provincia di Terni.

Eventi

Sorry, no posts matched your criteria.

You don't have permission to register