Otricoli

Da non perdere

Ocriculum

I resti dell’antica città romana distrutta dai longobardi, riportati alla luce a partire dal 1700.

Antiquarium di San Fulgenzio

Sito all’interno dell’area archeologica, raccoglie alcuni tra i reperti più interessanti.

Antiquarium comunale di Otricoli

Ripercorre le tre identità storiche di Otricoli: quella preromana, quella romana e quella medioevale.

Storia e tradizione

L’attuale centro abitato di Otricoli si trova sulla sommità della collina che sovrasta l’area archeologica, nello stesso luogo occupato dalle popolazioni preromane: una posizione dominante, su un lungo tratto della valle del Tevere, che imprime all’insediamento urbano l’aspetto di roccaforte da cui derivò il nome. 

 

La storia di Otricoli è legata alla sua condizione di castrum speciale, determinata dalla sua importante posizione strategica: un castello umbro lambito dal Tevere e attraversato dall’antica Via Flaminia

 

L’attuale centro storico risulta particolare, conservando all’interno della cinta muraria edifici e monumenti di epoche storiche anche molto lontane tra loro, che vanno dall’età medievale fino al novecento. L’elemento più qualificante del “castello” è il suo centro caratterizzato dalla presenza di due profferli di tipo viterbese, da grandi palazzi rinascimentali e altomedioevali e soprattutto dalla Collegiata preromanica dedicata a S. Maria Assunta e dal Palazzo Priorale, attuale sede dell’Antiquarium Comunale

Nel corso dell’anno il centro storico di Otricoli rivive la sua storia grazie a numerose manifestazioni enogastronomiche e rievocazioni, che lo rendono meta di viaggio per numerosi turisti alla ricerca di storia, arte e sapori.

Eventi

Sorry, no posts matched your criteria.

You don't have permission to register